Home arrow Il fuoco arrow Il fuoco - 22 gennaio 2010
Il fuoco - 22 gennaio 2010 E-mail
Il fuoco
di Alessia
22 gennaio 2010

La rivista si occupa di fisco, welfare, riforme istituzionali, industria audiovisiva. Osculati entra nel merito della riforma delle aliquote fiscali proposta e poi ritirata dal governo: un’operazione che oltre ad aggravare i problemi di equità presenti nel paese sembra fondarsi sullo stimolo dell’offerta, un tentativo che alla prova dei fatti non ha mai funzionato. Fassina, prendendo atto che i recenti provvedimenti hanno stravolto la funzione degli studi di settore, propone di eliminarli, innalzando il forfettone e riqualificando l’azione dell’Agenzia delle Entrate. Rosina e Albertini tornano sul tema degli aiuti alle famiglie, superando il welfare fatto in casa basato sulla famiglia. Per superarlo sembra opportuno potenziare la fornitura di servizi pubblici di assistenza all’infanzia e alle famiglie. Rivosecchi ci mostra le innovazioni positive e i limiti della recente riforma della legge di contabilità e di finanza pubblica: il provvedimento promuove il coordinamento e l’armonizzazione dei sistemi contabili e ridefinisce i controlli, i limiti possono essere rintracciati nel mancato riconoscimento del ruolo delle assemblee elettive e delle autonomie territoriali. Infine Lusuardi entra nel merito di un recente intervento del Consiglio dei Ministri che ha riscritto l’art.44 della Legge Gasparri: il provvedimento rischia di essere assai negativo per l’industria audiovisiva nazionale in quanto elimina le misure che incentivavano le produzioni nazionali.

 
< Prec.   Pros. >