Home arrow Il fuoco arrow Il fuoco - 27 marzo 2009
Il fuoco - 27 marzo 2009 E-mail
Il fuoco
La rivista si occupa di mezzogiorno, fisco, pensioni e welfare. Prezioso fa il punto sul processo di ristrutturazione dell'apparato produttivo meridionale che negli ultimi anni ha mostrato una concentrazione in settori con forti economie di scala e una ripresa del flusso migratorio verso il resto del paese. Santoro ci mostra come due recenti dati (il calo dell'IVA e l’aumento degli accertamenti e della loro riscossione) non sono in contraddizione tra loro: evidenziano una ripresa dell’evasione e soprattutto che il secondo dato (positivo) non è in grado di bilanciare quello negativo. L’Italia presenta al contempo un vita media più lunga rispetto a quella degli altri paesi europei ed una età di pensionamento inferiore, questo pone secondo Rosina la necessità di politiche attive che mirino ad innalzare il tasso di occupazione degli ultracinquantenni. Orlandini entra nel merito della sentenza della Corte di giustizia europea sul regime pensionistico dei lavoratori pubblici (differenza di età di pensionamento tra uomini e donne). L’obbligo di adeguarsi è ineludibile, esso non comporta tuttavia necessariamente un innalzamento dell’età pensionabile delle lavoratrici, la strada potrebbe essere quella della reintroduzione di un regime di accesso flessibile alla pensione di vecchiaia analogo a quello in vigore prima della “riforma Maroni”. Infine Di Nicola entra nel merito delle politiche di conciliazione (tra lavoro di cura e lavoro per il mercato) di cui occorre chiarire gli obiettivi e che dovrebbero essere articolate su base decentrata.
 
< Prec.   Pros. >