Home arrow Il fuoco arrow Il fuoco - 10 febbraio 2012
Il fuoco - 10 febbraio 2012 E-mail
di Administrator
10 febbraio 2012
Ci occupiamo di riforma del mercato del lavoro. Fadda entra nel merito di due temi caldi: contratto unico con tutele crescenti e articolo 18. Su questo secondo punto la questione centrale sembra essere quella della certezza dei "costi" di licenziamento per le imprese (tempi, riduzione dei margini di discrezionalità del giudice). Occorre agire concretamente su questo fronte. A questo fine, Pallini e Leonardi propongono due strade: ridefinire la nozione di lavoro subordinato e ridefinire il concetto di "giustificato motivo oggettivo" prevedendo in caso di licenziamento per questo motivo l'alternativa tra indennizzo e ricorso alla via giudiziale. Palmieri torna sul tema della valutazione della ricerca e delle ventilate riforme del sistema universitario: il modello sembra orientato verso un'impostazione dirigistica che contrasta con quello dell'autonomia degli atenei. Lippolis entra nel merito della sentenza della Corte Costituzionale sul referendum elettorale mostrando come la tesi della reviviscenza di norme abrogate (il mattarellum) non fosse in effetti una strada praticabile. Brescia Morra si occupa delle misure prese dal governo in tema di banche e assicurazioni, quelle che aumentano il grado di concorrenza vanno nella giusta direzione, piuttosto però che agire direttamente sui prezzi occorrerebbe promuovere la standardizzazione e la conparabilità dei contratti.
 
< Prec.   Pros. >