Home arrow Il fuoco arrow Il fuoco - 10 giugno 2011
Il fuoco - 10 giugno 2011 E-mail
di Administrator
10 giugno 2011
Santoro ci mostra come l'abolizione dell'art.23 bis proposta dal quesito referendario porterebbe alla applicazione della disciplina comunitaria in materia di affidamento dei servizi pubblici locali senza una preferenza per l'affidamento ai privati come invece previsto dall'attuale normativa. Giovanni e Paolo Carnazza ci mostrano come il problema della bassa natalità delle imprese in Italia e nell'Europa continentale non sia legato alla crisi finanziaria, questo pone la necessità di mettere in campo misure di politica industriale mirate a favorire la nascita di nuove imprese. Sabatini ci porta evidenza empirica circa il fatto che la televisione sia uno straordinario strumento di identificazione utile per la costruzione del consenso da parte di Silvio Berlusconi. Il recente Decreto Sviluppo ha esteso la misurazione degli oneri amministrativi agli enti territoriali, secondo Sarpi la norma va nella giusta direzione anche se il suo successo dipenderà da come verrà messa in atto. Soro entra nel merito di un recente dibattito sulla maggiore crescita del Pil pro capite nelle regioni del sud rispetto a quelle del nord. La lettura del dato del Pil pro capite può essere distorta: le regioni del sud hanno conosciuto sia una diminuzione della popolazione che del Pil complessivo.
 
< Prec.   Pros. >