Home arrow Il fuoco arrow Il fuoco - 27 gennaio 2011
Il fuoco - 27 gennaio 2011 E-mail
di Administrator
27 gennaio 2011
Viesti e Prota fanno per la prima volta un calcolo di come sono stati riallocati i fondi del FAS dall'attuale governo. Ne emerge un quadro preoccupante: di 43.4 miliardi, almeno 23.6 sono stati dirottati da spesa in conto capitale a spesa corrente. La quota parte assegnata al mezzogiorno passa da 37 miliardi a 19 miliardi. Romei torna sul caso Mirafiori, la strada della revisione delle relazioni industriali non può più attendere, occorre snellire il contratto nazionale puntando sul contratto aziendale e territoriale e di pari passo prevedere una riforma della rappresentanza con un possibile spazio per il governo. Balduzzi e Rosina riprendono al proposta di Lupo sull'abbassamento per votare ed entrare in Parlamento e ci mostrano come quest'ultima misura risulti essere decisiva per allinearci con gli altri paesi europei. Farina torna sulla questione del debito dei paesi della UE e crescita, la proposta provocatoria è di avere una UE come unico emittente che renda il debito dei singoli Stati un problema comune. Osculati fa il punto sul decreto legislativo sul federalismo municipale ed in particolare sulle aliquote sugli immobili che dipenderebbero ancora in misura troppo significativa dalle decisioni annuali del governo centrale.
 
< Prec.   Pros. >