Home arrow Il fuoco arrow Il fuoco - 23 aprile 2010
Il fuoco - 23 aprile 2010 E-mail
di Administrator
23 aprile 2010
La rivista si occupa di lavoro, energia, pubblica amministrazione e istituzioni. Tronti torna su un tema già approfondito dalla rivista: la modesta crescita dell’economia italiana negli ultimi venti anni è da attrribuire anche alla moderazione salariale che avrebbe favorito una sotituzione capitale-lavoro. A partire da questa lettura, l’autore cerca di valutare se la riforma della contrattazione del presente governo – con l’istituzione del salario di garanzia – possa costituire una risposta per stimolare la crescita. D’Orazio e Poletti entrano nel merito della politica ambientale-energetica portata avanti dal Paese per centrare gli obiettivi del protocollo di Kyoto, si tratta di interventi frammentari, presi spesso in ritardo e poco incisivi, qualche progresso si inzia comunque ad intravedere. Mattarella e Di Legami si occupano di immobili pubblici. Il primo della tecnica di vendita, onde evitare gli errori del passato sarebbe bene procedere tramite asta e con cautela senza ingolfare il mercato. Di Legami si occupa della recente Legge che ha istituito l’Agenzia nazionale dei Beni confiscati alla mafia. Un provvedimento che presenta alcuni punti tecnici critici che potrebbero pregiudicarne il corretto funzionamento. Panizza infine entra nel merito della Legge approvata dal Parlamento in tema di impedimenti a comparire nei procedimenti penali. Il provvedimento rischia di essere l’ennesimo atto in contrasto con la Costituzione di questo governo.
 
< Prec.   Pros. >