Home arrow Politica e Istituzioni
IN RICORDO DI FERDINANDO TARGETTI: UN'EUROPA INCOMPIUTA E I PROBLEMI DELLA GLOBALIZZAZIONE E-mail
di Giorgio Fodor, Andrea Fracasso, Roberto Tamborini
22 luglio 2011
A pochi giorni dalla scomparsa di Ferdinando Targetti, collaboratore di Nel Merito fin dagli inizi, membro del Comitato dei garanti, tre suoi colleghi e amici ne ricordano il pensiero, i contributi e la figura. L’Italia perde una bella persona, un economista brillante, un intellettuale dal forte e eretto impegno politico, capace di coniugare rigore intellettuale e passione civile.
fb

 
IL NAUFRAGIO E-mail
di Roberto Tamborini
17 giugno 2011
naufragioAl culimine dalla Prima repubblica, il suo leader più emblematico e carismatico diceva: "La nave va". Ora l'Italia è un vascello semimmobile, inclinato su un lato, in un mare inquieto. Il comandante è costantemente occupato ad intrattenere l' equipaggio e a predisporre tutto quanto è necessario per non bagnarsi i piedi. Il pilota, uomo solo ai comandi, è rinchiuso in plancia, gli occhi fissi sugli strumenti e mani avvinghiate al timone. E' consapevole che con un naviglio mal disegnato e obsoleto, motori poco potenti e in avaria, alcune falle e un enorme carico in stiva mal distribuito, non sono concesse manovre azzardate, accelerazioni o virate. Crozza-Napolitano ha preso il megafono e ha gridato: "Italiani, abbandonate il paese!". Ma non possiamo, e non vogliamo.
fb

 
IL RUOLO DELLA TV NELLA COSTRUZIONE DEL CONSENSO E L'URGENZA DI REGOLE SUL CONFLITTO D'INTERESSE E-mail
di Fabio Sabatini
10 giugno 2011
ruolo televisione consensoStudi empirici nel campo della psicologia sociale mostrano che nei paesi democratici gli elettori indecisi tendono a votare per il candidato in cui si riconoscono più facilmente. Il partito, le idee e il programma sono fattori secondari. Tale interpretazione è molto popolare nel dibattito politico e giornalistico, dove è diffusa la tesi che gli italiani sono informati sui guai giudiziari, i difetti politici e le debolezze personali del presidente del consiglio, ma continuano a sostenerlo con il voto perché sentono una profonda affinità con lui.
fb

 
POLITICA E SOCIETÀ CIVILE: IL CASO MILANO E-mail
di Lorenzo Gaiani, Marco Leonardi
20 maggio 2011
politica societaLe analisi del voto di Milano si sprecano in questi giorni, sia a livello locale che di interpretazione di trend nazionali. Noi non ci ripetiamo e per scaramanzia affrontiamo un argomento su cui possiamo già trarre delle conclusioni.
fb

 
E DOPO L'EXPO? E-mail
di Franco Mirabelli
13 maggio 2011
e dopo expo?Indubbiamente Letizia Moratti ha fatto perdere alla città molti mesi che peseranno sull’esito di expo.  Il tema del contendere è stato il nodo delle aree su cui si svolgerà l’evento. Questo è il primo Expò nella storia che è destinato a svolgersi su aree originariamente di proprietà privata e non pubblica, da qui il problema di acquistarle quanto piuttosto di altre soluzioni.
fb

 
RINGIOVANIRE GLI ELETTI O GLI ELETTORI? E-mail
di Roberto Cerreto
13 maggio 2011
ringiovanire eletti o elettoriNel Consiglio dei ministri del 15 aprile è stato approvato, su proposta dei ministri Meloni e Calderoli, un disegno di legge costituzionale volto a promuovere la partecipazione dei giovani alla vita economica, sociale, politica e culturale della Nazione.
fb

 
IL RIFORMISMO PER L’ITALIA DI OGGI E-mail
di Lorenzo Gaiani
06 maggio 2011
riformismoNei giorni scorsi i Circoli Dossetti di Milano, nel quadro del loro annuale corso di formazione alla politica, hanno presentato il libro di Enrico Morando “Riformisti e comunisti?” uscito lo scorso anno per i tipi di Donzelli, libro che ricostruisce in modo sintetico e nello stesso tempo succoso la vicenda di quella componente storica del PCI che si soleva chiamare di volta in volta “destra “ o “migliorista” e che solo nel corso del dibattito aperto da Achille Occhetto nel novembre 1989 sul cambiamento di nome del più grande partito comunista d’Occidente si costituì in corrente vera e propria assumendo il nome di Area riformista.
fb

 
BREVE PRESENTAZIONE DEL “CHARTER FOR A EUROPE OF SHARED SOCIAL RESPONSIBILITY” E-mail
di Lorenzo Sacconi
08 aprile 2011
responsabilita socialeNegli ultimi due anni e mezzo il Consiglio d’Europa, attraverso un gruppo consultivo di esperti di vari paesi  (tra cui Claus Offe, Anna Coote, Lorenzo Sacconi, Sean Healy, Jan Claude Barbier, Sabine Urban e altri ancora,  diretto da Gilda Farrell), ha elaborato una proposta di “Charter for a Europe of Shared Social Responsibility (SSR) ”, che è stata presentata a Bruxelles in un convegno cui hanno  partecipato oltre  400 persone il 1 marzo, introdotto dal presidente del Commissione UE  Barroso e dal Segretario Generale del Consiglio d’Europa.
fb

 
DAT: UNA LEGGE PER LA VITA O LA VITA PER LA LEGGE? E-mail
di Francesco Spano
01 aprile 2011
datSpesso, parlando di questioni eticamente sensibili, si sente accostare l’uomo moderno alla figura evocativa di Ulisse. A quell’eroe senza tempo che guardò con sprezzo ogni divieto ed affermò la potenza del multiforme ingegno umano anche oltre quei limiti che ai mortali era illecito varcare.
fb

 
DAL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA UN FRENO AI DECRETI-LEGGE (E ALLE LEGGI DI CONVERSIONE) "OMNIBUS" E-mail
di Nicola Lupo
04 marzo 2011
presidente decretiIl Presidente della Repubblica, facendosi forte di una situazione politica contingente nella quale appare forse la sola figura in grado di porsi quale punto di riferimento del Paese sul piano morale e della fedeltà ai valori repubblicani, sta esercitando fino in fondo le sue prerogative, come è necessario per porre rimedio alla carenza di poteri di garanzia adeguati ad un sistema istituzionale di tipo maggioritario.
fb

 
IL CONTROVERSO ITER PARLAMENTARE DEL DECRETO SUL FEDERALISMO MUNICIPALE E-mail
di Elena Griglio
25 febbraio 2011
federalismo municipaleUn “passaggio” politicamente controverso: questo è quanto gli organi di stampa ci hanno detto riguardo alle vicende parlamentari del decreto legislativo sul c.d. “federalismo municipale”. Ma le dinamiche istituzionali di fondo sono state spesso sottaciute. 
fb

 
DIRITTI SENZA RISORSE, RISORSE SENZA DIRITTI E-mail
di Roberto Tamborini
18 febbraio 2011
diritti.jpgEconomia e Diritto sono due parole dense del nostro tempo. Sono due discipline egemoni della scienza e del governo della società. Sono due modalità diverse, distinte, ma intersecate, con cui la società si organizza e si rappresenta.
fb

 
UNA SENTENZA EQUILIBRATA PER UNA LEGGE COMUNQUE UTILE E-mail
di Giovanni Guzzetta
11 febbraio 2011
giustiziaCi sono due modi per affrontare, seppur in forma succinta, il commento ad una sentenza della Corte costituzionale che si pronunzia su questioni di diritto che riguardano la delicatissima l'interazione reciproca di tre dei valori più rilevanti nella vita dell'ordinamento: quello dell'efficienza della giurisdizione, cioè dell'amministrare giustizia, sotto la particolare prospettiva della "speditezza dei processi", il valore della tutela del diritto di difesa, allorché l'imputato si trovi a dover svolgere funzioni costituzionali rilevantissime come quelle di Presidente del Consiglio dei Ministri, e un terzo valore, che, come ricorda la sent. 263 del 2003, consiste nella necessità di preservare l' "integrità funzionale" dell'organo costituzionale coinvolto.
fb

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 40 - 52 di 99