Home arrow Politica e Istituzioni
LA CRISI OFFRE DAVVERO IL DESTRO PER REGOLARE I CONTI A SINISTRA?* E-mail
di Emilio Barucci
13 luglio 2012
crisi e sinistraA seguito di un interessante articolo di Mario Tronti, su l’Unità è fiorito un interessante dibattito sul superamento del dilemma delle due sinistre: quella di governo e quella contestatrice. Se irrisolto, questo dualismo rischia infatti di diventare il catalizzatore di un dibattito del tutto privo di concretezza (quello sulle alleanze) finendo gioco forza per evidenziare l’incapacità di governo della sinistra.
fb

 
FIDUCIA NELLE ISTITUZIONI RAPPRESENTATIVE E POLITICA ORGANIZZATA E-mail
di Andrea Giorgis
06 luglio 2012
fiducia istituzioniRicostruire un rapporto di fiducia nelle istituzioni rappresentative fondate sulla politica organizzata, rafforzandone la capacità di governo, è oggi una delle principali necessità del nostro Paese: non è solo una questione di democrazia, ma il presupposto per affrontare il problema della crisi economica e per cercare di superare le disuguaglianze sempre più marcate che si sono venute consolidando.
fb

 
DECRETI-LEGGE “OMNIBUS”: VERSO UN RECUPERO DEL PROCEDIMENTO LEGISLATIVO ORDINARIO? E-mail
di Nicola Lupo
09 marzo 2012
legislazioneLa sentenza n. 22 del 2012 della Corte costituzionale e la lettera del Presidente della Repubblica Napolitano del 23 febbraio 2012 paiono finalmente in grado di delineare una soluzione ad un problema trascinatosi a lungo: quello dei decreti-legge e delle leggi di conversione “omnibus”.
fb

 
CRISI DELL'ECONOMIA, CRISI DELLA DEMOCRAZIA E-mail
di Lorenzo Gaiani
02 marzo 2012
crisi economia democraziaLa terza di copertina di questo libro ci dice che “per prepararsi a scrivere Finanzcapitalismo (parola d’autore) Luciano Gallino ha pubblicato diversi libri sul mondo che è cambiato (…) e sulle forze politiche ed economiche che hanno guidato il cambiamento”.
fb

 
E’ POSSIBILE UNA RIFORMA DEL SISTEMA DEI PARTITI? E-mail
di Lorenzo Gaiani
24 febbraio 2012
sistema partitiIn un articolo precedente avevo evidenziato il legame fra riforma elettorale e modello di organizzazione partitica, argomentando che un cattivo sistema elettorale produce partiti poco rappresentativi che in ultima analisi rischiano di diventare macchine autoreferenziali distaccate dagli interessi concreti del territorio e dalle istanze dei gruppi sociali.
fb

 
NON ORA, NON QUI! COMMENTO A CORTE COSTITUZIONALE, SENT.13/2012 E-mail
di Raffaele Bifulco
17 febbraio 2012
corte costituzionaleCon la sentenza n.13 del 2012 la Corte costituzionale ha dichiarato l’inammissibilità dei due quesiti referendari diretti all’abrogazione della legge n.270/2005, che ha modificato il sistema elettorale di Camera e Senato.
fb

 
ECCO PERCHÉ IL REFERENDUM ELETTORALE NON È STATO AMMESSO E-mail
di Vincenzo Lippolis
10 febbraio 2012
referendum elettoraleLa sentenza della corte costituzionale n. 13 del 2012 che ha dichiarato inammissibili le due richieste di referendum abrogativo della legge elettorale è ineccepibile. L’obiettivo dei promotori del referendum era di eliminare la legge elettorale vigente, il famigerato porcellum, e nel contempo far rivivere, come in un evangelico miracolo, la legge Mattarella, abrogata nel 2005.
fb

 
AUGURI AL GOVERNO TECNICO MA LA POLITICA IMPARI LA LEZIONE E-mail
di Marco Leonardi
18 novembre 2011
governo tecnicoE così avremo un governo tecnico che dovrà affrontare i principali problemi dell’Italia a tempo di record e con una maggioranza speriamo non troppo riottosa. La politica italiana e le idee dei riformisti sembrano poter prevalere solo quando l’emergenza detta i tempi e la politica si nasconde dietro un governo tecnico. Intendiamoci, meno male che ora abbiamo un governo tecnico e dei gentiluomini alla guida.
fb

 
LE CONDIZIONI DI UN NUOVO PATTO SOCIALE E-mail
di Michele Grillo, Francesco Silva
18 novembre 2011
patto socialeSe la sfida raccolta da Mario Monti accettando l’incarico di governo riscuoterà pieno successo politico – se cioè il governo potrà operare con la prospettiva di durare fino a fine legislatura – ci saranno le condizioni per una strategia di politica economica che faccia stabilmente leva su un rinnovato “contratto sociale”.
fb

 
NEOLIBERISMO E MERITOCRAZIA E-mail
di Lorenzo Sacconi
30 settembre 2011
neoliberismo meritocraziaNon stupisce in un paese con un ceto politico in così grave deficit di legittimazione (scelto non dagli elettori, ma dalla direzioni di partito, con scarsissima capacità decisionale di fronte alla crisi, e numerosi casi di affarismo e nuova corruzione), che l’idea di meritocrazia abbia un certo seguito. D’altra parte era così già nell’antichità.
fb

 
RIFLESSIONI INTORNO AL “CASO PENATI” (PARTE II): QUALI RIMEDI SONO A DISPOSIZIONE DELLA SINISTRA? E-mail
di Lorenzo Sacconi
16 settembre 2011
caso penati 2Nella prima parte ho definito la corruzione in generale e ne ho identificato due tipi, mostrando quattro ragioni per cui il tipo di corruzione che tocca gli esponenti della sinistra è così nocivo per la sinistra stessa. In particolare esso sembra dimostrare l’impossibilita dell’azione collettiva volta alla produzione di beni pubblici.
fb

 
RICORDANDO FERDINANDO TARGETTI E-mail
di Francesco Silva
16 settembre 2011
I contributi economico-politici di Ferdinando Targetti ci consegnano idee e riflessioni il cui senso può essere colto in maggior profondità se li leggiamo avendo presente la sua personalità. Non è sorprendente, poiché è sempre vero che il pensiero é meglio interpretabile se non viene separato dalle emozioni e dai valori che lo ha motivato.
fb

 
RIFLESSIONI INTORNO AL "CASO PENATI" (PARTE I): PERCHÉ LA CORRUZIONI FA COSÌ MALE ALLA SINISTRA? E-mail
di Lorenzo Sacconi
09 settembre 2011
corruzioneLe recenti vicende di corruzione politica, che hanno riguardato Filippo Penati a Milano, fanno molto male al PD e alla sinistra. Ecco alcune riflessioni sul perché. Nella seconda parte (la prossima settimana) discuterò i rimedi che sono a disposizione della sinistra e del PD.
fb

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 Pross. > Fine >>

Risultati 27 - 39 di 99