Home arrow Lavoro
L’ ACCORDO DEL 28 GIUGNO: UN PASSO IN AVANTI, MA ANCORA NON BASTA E-mail
di Roberto Romei
08 luglio 2011
accordo 28 giugnoL’accordo interconfederale del 28 giugno scorso è stato salutato come una tappa storica nel sistema di relazioni industriali in Italia. Si tratta certo di un passo di notevole ampiezza, perché  riafferma un’ unità di intenti tra le tre confederazioni, dopo un decennio di divisioni che avevano raggiunto negli ultimi anni livelli di fortissima contrapposizione, se non di rissosità.
fb

 
CAPORALATO E IMMIGRAZIONE E-mail
di Luisa Corazza
17 giugno 2011
caporalato e immigrazioneLo spostamento su scala globale di persone e capitali ha riportato alla ribalta fenomeni che sembravano ormai estinti o in via di estinzione, come alcune forme di sfruttamento della persona, quali il caporalato e la riduzione in schiavitù, che erroneamente si era pensato, almeno nell’ambito dei confortanti confini degli Stati membri dell’Unione europea, di poter archiviare negli annali della storia.
fb

 
LE AZIONI LEGALI DELLA FIOM E IL CONFLITTO INTERSINDACALE E-mail
di Francesco Liso
20 maggio 2011
fiom conflitto intersindacaleLe azioni legali della Fiom suscitano alcune considerazioni di carattere generale. L’impressione è che ci troviamo dinnanzi ad azioni surrettiziamente intraprese principalmente per reagire ad una situazione di emarginazione che quel sindacato non è evidentemente in grado di contrastare per la via maestra, che – nell’area dei privati – è quella del conflitto.
fb

 
CONTRATTAZIONE SEPARATA E RAPPRESENTANZA SINDACALE: ALCUNE POSSIBILI RISPOSTE E-mail
di Franco Scarpelli
08 aprile 2011
rappresentanza sindacaleNell’ultimo numero di nelmerito.com si sono prospettati i rischi insiti in uno scenario nel quale i casi di contrattazione separata cessino di essere eccezioni. Questo contributo individua alcune possibili risposte ai numerosi problemi connessi alla firma “separata” dei contratti collettivi, nella consapevolezza che, in materia,  le soluzioni non sono affatto semplici.
fb

 
UN'EPIDEMIA DELLA CONTRATTAZIONE SEPARATA? I RISCHI DI UNA CRISI DI SISTEMA E-mail
di Franco Scarpelli
01 aprile 2011
contrattazione separataAnche nel settore del commercio, nelle scorse settimane, si è prodotta una grave spaccatura tra le maggiori organizzazioni sindacali dei lavoratori, con la firma “separata” dell’accordo di rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro (non sottoscritto dalla Filcams-Cgil).
fb

 
MODELLO FRANCESE DI REGOLAZIONE DELLA RAPPRESENTATIVITA’ SINDACALE E DELLA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA E-mail
di Ilario Alvino
18 febbraio 2011
lavoro.jpgLa vicenda Fiat ha riacceso in Italia il dibattito sulle regole della rappresentanza sindacale e dell’efficacia del contratto collettivo. È utile allora riflettere sulla recente esperienza francese, che suggerisce di muoversi con cautela sulla strada della riforma della contrattazione collettiva per la via delle regole legali.
fb

 
RIFLESSIONI SU MIRAFIORI E-mail
di Roberto Romei
27 gennaio 2011
riflessioni mirafioriSpente le luci su Mirafiori, come spesso accade, l’evento è archiviato. È invece proprio ora, ormai placato il fuoco della polemica, che di Mirafiori e su Mirafiori occorre parlare e riflettere.
fb

 
‘‘IO STO CON MARCHIONNE’’ TRA FALSI MODERNISMI E IMPROVVISAZIONE E-mail
di Emilio Barucci
14 gennaio 2011
io sto con marchionneNon lo scopriamo certo oggi, il dibattito politico soprattutto in Italia porta alla semplificazione e spesso all’improvvisazione con posizioni che un tempo sarebbero state definite ideologiche e che adesso suonano piuttosto come slogan estemporanei fatti apposta per rivolgersi all’opinione pubblica solleticandola nei suoi riflessi meno ‘‘pensati’’.
fb

 
RICHARD FREEMAN E SERGIO MARCHIONNE: L’ACCADEMICO E IL MANAGER A CONFRONTO E-mail
di Nicola Acocella, Riccardo Leoni
14 gennaio 2011
Freeman Marchionne FiatSecondo Freeman, grande economista dell’Università di Harvard, «in Europa e negli Stati Uniti operano forme differenti di capitalismo di mercato... I due sistemi differiscono nel ruolo che le istituzioni svolgono, specialmente nel mercato del lavoro.
fb

 
IL CASO FIAT OVVERO LA FRAGILITÀ DEL DIRITTO SINDACALE ITALIANO NEL MERCATO GLOBALE E-mail
di Luisa Corazza
14 gennaio 2011
caso fiatLa vicenda Fiat oltre a porre questioni serie sul futuro degli investimenti industriali in Italia sta facendo emergere la fragilità della cornice regolativa delle relazioni industriali nel nostro paese.
fb

 
LA NEGOZIAZIONE AZIENDALE IN TEMPI DI CRISI. LA RICETTA TEDESCA E-mail
di Micaela Vitaletti
14 gennaio 2011
negoziazione aziendaleL’ordinamento tedesco prevede, nell’ambito dei c.d. accordi di cogestione tra datore di lavoro e consiglio di fabbrica, modifiche, anche peggiorative, del contratto collettivo di primo livello, in presenza di ragioni economiche.
fb

 
LA GERMANIA È LONTANA E-mail
di Giuseppe Ciccarone, Enrico Saltari
29 dicembre 2010
germaniaNon è possibile far “diventare tedesca” l’economia italiana limitando l’attenzione alla contrattazione aziendale e a qualche altro elemento accessorio. Se quello è il fine da perseguire, il modello tedesco deve essere accolto nella sua interezza, a partire dal suo modello di flessibilità del mercato del lavoro.
fb

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 109 - 120 di 197